• Home
  • Giovani
  • Per pregare

Per pregare

Riconciliazione

«Va’ prima a riconciliarti con il tuo fratello».

Il regno che Gesù inaugura è proprio una novità, segue logiche diverse dalle nostre, questo è chiaro.

Leggi tutto

Stampa

Chiedere ed ottenere

«Il Padre vostro che è nei cieli darà cose buone a quelli che gliele chiedono!».

Gesù ci rivela un Dio che è Padre. E noi siamo figli.

Leggi tutto

Stampa

Segni

«A questa generazione non sarà dato alcun segno, se non il segno di Giona».

Chi di noi, almeno una volta, non ha chiesto a Dio un segno, una conferma di essere sulla buona strada, o che la propria preghiera era stata ascoltata, che vale la pena di avere fede… o anche solo che proprio lui - Dio - esista per davvero?

Leggi tutto

Stampa

Pregare

«Voi pregate così…».

Pregare non è facile. Ne fa l’esperienza chiunque ci provi, da quando l’uomo ha iniziato ad avere una pur vaga idea di divinità cui riferirsi.

Leggi tutto

Stampa

Pecore e caproni

«Il Figlio dell’uomo verrà nella sua gloria. Davanti a lui verranno radunati tutti i popoli. Egli separerà gli uni dagli altri, come il pastore separa le pecore dalle capre».

Nella Chiesa di tutti i tempi, una delle più frequenti e striscianti tentazioni è quella di voler individuare i “buoni cristiani”, di dispensare “certificati di autentico cristiano”, in genere in base a criteri soggettivi, oppure azzardando funamboliche arrampicate sui crinali impervi della dottrina, della morale o dei precetti.

Leggi tutto

Stampa

Deserto

In quel tempo, Gesù, pieno di Spirito santo, si allontanò dal Giordano ed era guidato dallo Spirito nel deserto, per quaranta giorni, tentato dal diavolo.

Attraversare il deserto significa andare al cuore della verità di noi stessi e di Dio, imparando a distinguere tra ciò che è essenziale, irrinunciabile e ciò che è superfluo e appesantisce il cammino.

Leggi tutto

Stampa

Medico e malati

«Non sono i sani che hanno bisogno del medico, ma i malati; io non sono venuto a chiamare i giusti, ma i peccatori perché si convertano».

Quello di voler insegnare ai professionisti come fai il proprio mestiere è uno sport antico.

Leggi tutto

Stampa

Digiuno?

«Perché i tuoi discepoli non digiunano?».

La pratica del digiuno, prima ancora che una disciplina per la buona salute o un precetto religioso, è l’occasione per andare al fondo della verità di noi stessi.

Leggi tutto

Stampa

Portare la croce

«Chi vuole salvare la propria vita, la perderà, ma chi perderà la propria vita per causa mia, la salverà. Infatti, quale vantaggio ha un uomo che guadagna il mondo intero, ma perde o rovina se stesso?».

La logica evangelica molto spesso ci spiazza. Gesù ci dice che, per avere vita, dobbiamo in qualche modo morire…

Leggi tutto

Stampa

Cenere

«State attenti a non praticare la vostra giustizia davanti agli uomini per essere ammirati da loro, altrimenti non c’è ricompensa per voi presso il Padre vostro che è nei cieli».

Un segno, semplice, antico. La cenere, cosparsa sul capo, indica penitenza, mortificazione: c’è qualcosa in noi che deve morire, qualcosa da lasciare, per poter “convertirsi e credere al Vangelo”, per camminare liberi all’incontro col Risorto.

Leggi tutto

Stampa

Minuzie

«Trascurando il comandamento di Dio, voi osservate la tradizione degli uomini».

Se c’è qualcosa che non piace a Gesù, è l’ipocrisia.

Leggi tutto

Stampa