Per pregare

Miracolo!

Gesù disse ai servi: «Riempite d’acqua le anfore»; e le riempirono fino all’orlo. Disse loro di nuovo: «Ora prendetene e portatene a colui che dirige il banchetto». Ed essi gliene portarono.

Gli esperti in Bibbia ci dicono che Giovanni, nel suo vangelo non riporta dei miracoli, ma dei “segni”… e peraltro pochi: quello compiuto a Cana di Galilea sarebbe il primo dei sette segni che rivelano la vera identità e la missione di Gesù, significata e realizzata nell’ottavo segno: la Passione-Morte-Risurrezione di Cristo.
A Cana, però, un miracolo si compie per davvero…

Leggi tutto

Stampa

«Seguimi»

Passando, vide Levi […] e gli disse: «Seguimi». Ed egli si alzò e lo seguì.

Abituato a fare i conti nelle tasche degli altri, a fare la cresta sulle riscossioni e a sentirsi chiamare con tutti gli appellativi possibili dai propri concittadini, chissà cosa deve aver provato questo esattore delle tasse a sentirsi rivolgere la parola, in maniera non offensiva ma autorevole, da questo rabbì che da qualche giorno girava per Cafarnao e di cui tutti parlavano…!

Leggi tutto

Stampa

«A casa!»

«Perché sappiate che il Figlio dell’uomo ha il potere di perdonare i peccati sulla terra, dico a te – disse al paralitico –: àlzati, prendi la tua barella e va’ a casa tua».

L’esperienza ci dice che è impossibile che una persona paralizzata possa riprendere a muoversi con agilità: con molta pazienza e molta fisioterapia, al massimo, può accadere che si riprenda qualche funzione corporea, qualche movimento…

Leggi tutto

Stampa

Lo toccò

Un lebbroso supplicava Gesù in ginocchio e gli diceva: «Se vuoi, puoi purificarmi!». Ne ebbe compassione, tese la mano, lo toccò e gli disse: «Lo voglio, sii purificato!».

Certo, Gesù ha modi strani e inattesi per vivere la sua missione: un guru, un guaritore e, soprattutto, il Figlio di Dio ci si aspetta che abbia poteri tali da sanare un malato con la sola forza del pensiero, o con una sola parola…

Leggi tutto

Stampa

Altrove

«Andiamocene altrove, nei villaggi vicini, perché io predichi anche là; per questo infatti sono venuto!».

Non è per avere grandi folle acclamanti, né per avere prestigio che Gesù inizia la sua attività pubblica di Messia.

Leggi tutto

Stampa

Con autorità

Erano stupìti del suo insegnamento: egli infatti insegnava loro come uno che ha autorità, e non come gli scribi.

Se c’è una parola a cui oggi siamo tutti un po’ allergici è “autorità”: la percepiamo come una invasione della nostra autonomia, della nostra libertà… quasi una minaccia alla nostra personale esistenza.

Leggi tutto

Stampa

Subito

Subito, lasciarono le reti e lo seguirono.

Sorprende, nei vangeli, la prontezza di questi uomini a lasciare tutto ciò che hanno - poco, a dire il vero - per seguire questo rabbì che, passando, li vede e li chiama.

Leggi tutto

Stampa

Anche lui

Mentre tutto il popolo veniva battezzato e Gesù, ricevuto anche lui il battesimo, stava in preghiera, il cielo si aprì e discese sopra di lui lo Spirito santo in forma corporea, come una colomba, e venne una voce dal cielo: «Tu sei il Figlio mio, l’amato: in te ho posto il mio compiacimento».

Con il battesimo al Giordano, Gesù inaugura la sua attività pubblica. E lo fa in maniera sorprendente: insieme al suo popolo, “anche lui” riceve quel battesimo che è per la remissione dei peccati.

Leggi tutto

Stampa

«Coraggio!»

Vedendolo camminare sul mare, pensarono: «È un fantasma!», e si misero a gridare, perché tutti lo avevano visto e ne erano rimasti sconvolti.

Il mare, i bacini d’acqua rappresentano per gli israeliti la sede delle loro paure, un ostacolo insormontabile: non sono navigatori, a differenza dei fenici, e cercano di evitare il più possibile di avere a che fare con un elemento tanto instabile come l’acqua.

Leggi tutto

Stampa

Pani e pesci

«Voi stessi date loro da mangiare».

Dio fa i miracoli, questo è risaputo: chi, se non l’Onnipotente, può andare contro le leggi di natura, e operare un bene maggiore?

Leggi tutto

Stampa

Luci e ombre

«Il popolo che abitava nelle tenebre vide una grande luce, per quelli che abitavano in regione e ombra di morte una luce è sorta».

Non basta cercare e seguire una stella: per quanto luminosa, non basta a guidare tutti i nostri passi, soprattuto se faticosi.

Leggi tutto

Stampa