• Home
  • Giovani
  • Per pregare

Per pregare

Desiderio

Alcuni Magi vennero da oriente a Gerusalemme e dicevano: «Dov’è colui che è nato, il re dei Giudei? Abbiamo visto spuntare la sua stella e siamo venuti ad adorarlo».

Ciò che differenzia i Magi da Erode col suo entourage non è una rivelazione in più, o una manifestazione diversa: la stella, le profezie, il Bambino sono gli stessi, per gli uni e per gli altri.

Leggi tutto

Stampa

Vedere e credere

«Vieni e vedi».

Circa le cose serie, quelle più impegnative, tendiamo sempre al ribasso, almeno un po’.

Leggi tutto

Stampa

Dove abiti?

Andarono dunque e videro dove egli dimorava e quel giorno rimasero con lui.

C’è un luogo, una situazione o una relazione nella vita di ciascuno dove si è veri fino in fondo e si vive una intimità profonda; dove ci si sente davvero… a casa.

Leggi tutto

Stampa

Ai quattro venti

Venne un uomo mandato da Dio: il suo nome era Giovanni. Egli venne come testimone per dare testimonianza alla luce, perché tutti credessero per mezzo di lui. Non era lui la luce, ma doveva dare testimonianza alla luce.

Quando ci sono notizie, belle o brutte, chi si occupa di informazione fa a gara a chi per primo fa lo scoop.

Leggi tutto

Stampa

Sandali e lacci

«In mezzo a voi sta uno che voi non conoscete, colui che viene dopo di me: a lui io non sono degno di slegare il laccio del sandalo».

Ha i piedi per terra Giovanni, e gli è molto chiara la propria missione e la propria posizione: il messia non è lui… il meglio deve ancora arrivare.

Leggi tutto

Stampa

Andata e ritorno

I pastori andarono, senza indugio, e trovarono… riferirono… poi se ne tornarono, glorificando e lodando Dio per tutto quello che avevano udito e visto, com’era stato detto loro.

La vicenda di coloro che pascolavano il gregge nei pressi di Betlemme rispecchia, in sintesi, ciò che ogni discepolo dovrebbe fare, con semplicità.

Leggi tutto

Stampa

Ascolto selettivo

«Perché mi cercavate? Non sapevate che io devo occuparmi delle cose del Padre mio?».

C’è, nelle parole rivolte da Gesù alla Madre, tutta l’impertinenza del suo essere preadolescente… e non possiamo sentire un po’ di disappunto. Eppure…

Leggi tutto

Stampa

Testimoni inconsapevoli

Erode si infuriò e mandò a uccidere tutti i bambini che stavano a Betlemme da due anni in giù.

Il dolore innocente. È ciò che sconvolge il cuore e suscita sdegno e rabbia nell’uomo, da sempre… e la Bibbia ne dà testimonianza a piene mani.

Leggi tutto

Stampa

Pienezza

«Ora puoi lasciare, o Signore, che il tuo servo vada in pace, secondo la tua parola, perché i miei occhi hanno visto la tua salvezza».

Solo per un cuore assetato è visibile la bellezza e la pienezza che ci viene donata.

Leggi tutto

Stampa

Dire, comunque

Una profetessa, Anna, figlia di Fanuèle, molto avanzata in età, sopraggiunta in quel momento, si mise anche lei a lodare Dio e parlava del bambino a quanti aspettavano la redenzione di Gerusalemme.

Oramai… Un avverbio che, nell’esperienza del cristiano, non dovrebbe trovare posto.

Leggi tutto

Stampa

La luce vera

In lui era la vita e la vita era la luce degli uomini; la luce splende nelle tenebre e le tenebre non l’hanno vinta […] Veniva nel mondo la luce vera, quella che illumina ogni uomo […] Venne fra i suoi, e i suoi non lo hanno accolto. A quanti però lo hanno accolto ha dato potere di diventare figli di Dio.

Quando non c’è buio, la luce permette di definire i contorni e i colori della realtà; e di riconoscere i volti e i tratti che ci distinguono l’uno dall’altro.

Leggi tutto

Stampa