Àlzati, cammina!

No alla sfiducia che paralizza

«È più facile: dire “Ti sono perdonati i tuoi peccati”, oppure dire “Àlzati e cammina”? Ora, perché sappiate che il Figlio dell’uomo ha il potere sulla terra di perdonare i peccati, dico a te – disse al paralitico –: àlzati, prendi il tuo lettuccio e torna a casa tua». Subito egli si alzò davanti a loro, prese il lettuccio su cui era disteso e andò a casa sua, glorificando Dio.

Una delle cose più dure per noi uomini è credere nella possibilità della misericordia: ci viene talmente difficile calcare il sentiero del perdono, quello vero, che riteniamo lo sia anche per Dio.

Eppure è lui l’unico che può risollevarci dalle nostre cadute, rimetterci in carreggiata dopo le menate in cui andiamo a ficcarci!
Vegliare è rialzarsi, camminare… e fare della propria vita una lode a Dio.

 

 

 

 

Tags: perdono, peccato, Lc 5, Avvento: seconda settimana, Tempo di Avvento

Stampa