A due a due

La forza della comunità

I Dodici, partiti, proclamarono che la gente si convertisse, scacciavano molti demòni, ungevano con olio molti infermi e li guarivano.

Quelli che Gesù manda a predicare e a cui conferisce “potere sugli spiriti impuri” non sono personaggi con la laurea in Scienze Religiose, o in Catechetica.

Si tratta di uomini senza altra preparazione che essere stati del tempo con lui, ascoltando la sua parola. Ma il Signore non ha paura di inviarli per le strade del mondo ad annunciare il Vangelo: gli basta che siano mandati da lui… e che vadano a due a due.
È sempre la comunità a dare spessore alle cose buone e belle che facciamo; e, sempre nella comunità siamo chiamati a consegnare i nostri limiti e le nostre povertà.
Solo a due a due possiamo camminare da discepoli di Gesù: i lupi solitari, i battitori liberi, per quanto possano fare anche di più e meglio, non avranno mai la forza del gruppo a cui il Signore affida la sua stessa missione!

Buona Notizia: nella testimonianza della verità che è Cristo, nessuno è mai solo.
Buona Notizia sei tu se accetti la fatica di non essere fuoriclasse, ma parte di una squadra.

  

Tags: Mc 6, Tempo Ordinario, evangelizzazione, Tempo Ordinario: 4 settimana, Dodici, invio, missione

Stampa