Sintonia

Cuore a cuore col Padre

«Il Figlio da se stesso non può fare nulla, se non ciò che vede fare dal Padre».

Nella vicenda di Gesù, appare chiaro come la motivazione della sua condanna a morte non stia tanto nelle cose che lui ha fatto, ma nella sua pretesa di essere il Figlio di Dio: nel processo giudaico a casa di Caifa sarà questa l’accusa che gli sarà mossa.

Credere che Gesù sia il Figlio del Padre significa riconoscere la profonda sintonia che li lega; significa sapere che in Cristo ci è manifestato il volto di Dio, il suo amore misericordioso, la sua donazione totale per la nostra salvezza.
Significa accogliere la Parola del Signore come il messaggio di tenerezza che un Padre rivolge a noi, suoi figli.

Buona Notizia: davvero Gesù è Figlio di quel Dio Padre che ci ha rivelato.
Conversione oggi è entrare in sintonia con la misericordia di Dio e crescere concretamente nella misericordia.

Tags: figlio, padre, sabato, Tempo di Quaresima, Tempo di Quaresima: 4 settimana, Gv 5, giudei, giudizio

Stampa