Per te

Un messaggio, una provocazione per ogni vita e ogni cuore giovane!

Francesco ad Assisi

shutterstock 157605893Fin dall’abbrivio, chiedo il permesso di scrivere che non sono tra quelli che gridano di giubilo e stupore ad ogni sillaba pronunciata dal nostro amabile Papa o, se volete, Vescovo di Roma, come già il beato-quasi santo Giovanni Paolo II chiamò se stesso dal balcone di san Pietro nella notte del 16 ottobre 1978.

Ciò premesso, mi pare che le parole di Francesco in Assisi vadano attentamente considerate. Fra queste, non può passare sotto silenzio la spogliazione cui tutti i cristiani sono chiamati; tutti, e non solo quelli ricoperti di tuniche, cingoli e veli. Proprio tutti. Soprattutto coloro che vorrebbero – sono parole sue – trasformare la fede in Gesù Cristo in una pasticceria, dove le torte e i bignè dello “spirito mondano” sostituiscono l’amore fino alla fine della Croce, dove la vanità, la prepotenza e l’orgoglio chiudono in soffitta l’amarezza tutta divina di Madonna pazienza, Madre umiltà e Signora povertà con letizia.

Leggi tutto

Stampa

Cosa vuoi che io faccia?

« […] Un'altra notte, mentre dorme, sente di nuovo una voce, che gli chiede premurosa dove intenda recarsi. Francesco espone il suo proposito, e dice di volersi recare in Puglia per combattere. Ma la voce insiste e gli domanda chi ritiene possa essergli più utile, il servo o il padrone. « Il padrone », risponde Francesco. « E allora - riprende la voce - perché cerchi il servo in luogo del padrone? ». 

E Francesco: « Cosa vuoi che io faccia, o Signore? » « Ritorna-gli risponde il Signore- alla tua terra natale…» (2 Celano II, FF 587).

Leggi tutto

Stampa

Confessarsi… una penitenza?

Gesù si alzò e le disse: “Dove sono andati? Nessuno ti ha condannata? La donna rispose: - Nessuno, Signore. Gesù disse: Neppure io ti condanno. Va', ma d'ora in poi non peccare più!” (Giovanni 8, 10-11)

 

Chiedere perdono…Dovrei farmi venire dei sensi di colpa? Non mi aiutano: mi mettono angoscia e basta. Di angosce ne ho già abbastanza! Avrei bisogno di qualcuno che mi dica la verità senza farmi sentire uno schifo, che mi aiuti a perdonare prima di tutto me stesso…Avrei bisogno, questo sì, di qualcuno che, pur sapendo tutto di me, non mi rinfacci i miei fallimenti, mi ami ancora e abbia ancora stima di me…

Leggi tutto

Stampa