Uncategorised

Uncategorised

Privacy policy

Garanzia ex D.Lgs 196/03 - I dati personali comunicati dagli interessati sono trattati direttamente per l'invio della rivista e delle informazioni sulle iniziative del centro di Pastorale Giovanile e vocazionale. Non sono comunicati o ceduti a terzi. Responsabile del trattamento dati è fra Carlo Poloni, direttore editoriale. La rivista viene inviata agli amici che sostengono le iniziative dei frati cappuccini per farne conoscere la vita, l'attività e i progetti.

Stampa

Restiamo in contatto!


*
campi necessari
/ / ( dd / mm / yyyy )
Come preferisci restare in contatto?

Stampa

Crescere

Mercoledì - XXII settimana del Tempo Ordinario

crescere2Le parole dell’apostolo Paolo sembrano ben descrivere la qualità delle persone di cui il Signore Gesù si prende cura, dopo aver acceso lo sdegno nella sinagoga (cf. vangelo di lunedì) e la repulsione negli spiriti impuri (martedì).

Leggi tutto

Stampa

Restiamo in contatto!

Indirizzo
Garanzia ex D.Lgs 196/03 - I dati personali comunicati dagli interessati sono trattati direttamente per l'invio della rivista e delle informazioni sulle iniziative del centro di Pastorale Giovanile e vocazionale. Non sono comunicati o ceduti a terzi. Responsabile del trattamento dati è fra Carlo Poloni, direttore editoriale. La rivista viene inviata agli amici che sostengono le iniziative dei frati cappuccini per farne conoscere la vita, l'attività e i progetti.
Inserisci le due parole che vedi scritte

Stampa

Conoscere la via

V Domenica di Pasqua – Anno A

Letture: At 6,1-7 / Sal 32 / 1Pt 2,4-9 / Gv 14,1-12

TP5DoADopo essersi presentato, domenica scorsa, come «la porta» attraverso cui passare per essere salvi e trovare pascolo (Gv 10,9), il Signore Gesù dichiara oggi di essere anche la «via», il percorso indispensabile per accedere alla «verità» del Padre ed entrare così nella «vita» (14,6) dei figli di Dio. Il vangelo di questa domenica prova a convincerci che è possibile vivere senza essere dominati dalla paura, ma attratti dallo stile e dalla logica di Cristo. Per fare questo clamoroso passaggio è necessario credere e obbedire alla parola di Dio, assicurandole il posto che merita la cosa più importante, quella che non lascia «deluso» (1Pt 2,6) il nostro cuore, ma lo colpa di vera speranza. 

Leggi tutto

Stampa